E la Confindustria lancia l’allarme “Imprese ferme, crescita a rischio”

News nazionali
6 febbraio 2022

 

La locomotiva Italia rischia grosso. Zavorrate dai costi dell’energia e delle materie prime, le imprese hanno iniziato a rallentare e per il secondo mese di fila la crescita della manifattura fa segnare una battuta d’arresto. Confindustria e Confcommercio lanciano un deciso allarme. A gennaio, dice il centro studi Confindustria, la produzione industriale è stimata in forte caduta a -1,3% dopo il -0,7% di dicembre. Gli analisti sottolineano che la contrazione è dovuta al caro-energia e al rincaro delle altre commodity che <<comprimono i margini delle imprese>> e in diversi casi stanno rendendo <<non più conveniente produrre>>. Inoltre risultano significativi gli aumenti dei costi di esportazione e dei tempi di consegna. Confcommercio rivede al ribasso le stime sul Pil 2022 al 3,5-3,7% (era 4% a dicembre).

Fonte: La Stampa – Sandra Riccio (pag. 10)

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

Portavoce delle istanze delle aziende industriali energivore

Indirizzi

SEDE LEGALE
via Mauro Macchi, 27
20124 Milano


SEDE OPERATIVA
via Alessandro Torlonia, 15
00161 Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 4423 6926

  • Fax: +39 06 4423 7930

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Comunicazione e relazioni istituzionali
Strategic Advice
Telefono : +39 06 97998 274-5-6
www.strategicadvice.it

© 2021 Gas Intensive. All rights reserved. Powered by Woola.it.