Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Lo zio Sam costretto a spegnere le trivelle
21/09/2015 - Pubblicato in news internazionali

Già 16 crac tra i signori del «fracking», l’estrazione di carburante e gas dalle rocce. Il crollo del prezzo del greggio ha inflitto un duro colpo al boom. Il crac più grande finora è stato quello di Samson resources, che nel 2011 era stata comprata per 7,2 miliardi di dollari da un consorzio di investitori guidato dalla società di private equità Kkr.

Fonte: Corriere della Sera – Corriere Economia – Maria Teresa Cometto (pag. 2)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

2025. Carbone addio

L’Italia dirà definitivamente addio al carbone nel 2025, lo ha annunciato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa.
[leggi tutto…]

Saipem si aggiudica due contratti per 1,3 miliardi

Saipem si è aggiudicata due contratti Epic assegnati dal cliente Saudi Aramco per un importo totale di 1,3 miliardi di dollari Usa per le attività offshore in Arabia Saudita.
[leggi tutto…]

Upstream, a Eni 13 licenze esplorative in Norvegia

Vår Energi, controllata da Eni con il 69,6% si è aggiudicata 13 licenze esplorative nell'ambito della gara “Awards in Predefined Areas 2018” gestita dal ministero del Petrolio ed energia norvegese.
[leggi tutto…]