Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Lo zio Sam costretto a spegnere le trivelle
21/09/2015 - Pubblicato in news internazionali

Già 16 crac tra i signori del «fracking», l’estrazione di carburante e gas dalle rocce. Il crollo del prezzo del greggio ha inflitto un duro colpo al boom. Il crac più grande finora è stato quello di Samson resources, che nel 2011 era stata comprata per 7,2 miliardi di dollari da un consorzio di investitori guidato dalla società di private equità Kkr.

Fonte: Corriere della Sera – Corriere Economia – Maria Teresa Cometto (pag. 2)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Carbone, il Far East traina la domanda

Il commercio mondiale di carbone continua a correre sfruttando la spinta del sud-est asiatico alla ricerca di fonti di energia a prezzi bassi.
[leggi tutto…]

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]

Scoperta Eni nel Mare del nord

Eni, attraverso la controllata Var-Energy (Eni 69,6%) e Hitec Vision (30,4%) ha annunciato una scoperta di petrolio e gas nella licenza PL 869 nel Mare del Nord norvegese.
[leggi tutto…]