Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Wall Street scommette sulle società del petrolio e prevede prezzi in salita
11/04/2017 - Pubblicato in news internazionali

Dopo che i prezzi delle materie prime hanno toccato il punto di minimo a inizio 2016, negli ultimi mesi la domanda è tornata a superare l’offerta, lasciando presagire una nuova fase rialzista. Gli occhi adesso sono puntati soprattutto sul petrolio e sulla grande spinta per il settore che potrebbe arrivare anche dalla nuova amministrazione Trump.

A frenare l’andamento dei titoli del petrolio è stato soprattutto il barile che non ha visto aumenti significativi nelle quotazioni nei mesi scorsi. Riguardo al petrolio, i paesi dell’Opec e alcuni altri paesi non-Opec, Russia in testa, hanno concordato un taglio della produzione pari a 1,8 milioni di barili al giorno per ridurre le scorte in eccesso.

La domanda di greggio è in crescita con la ripresa dell’economia americana e la produzione ridotta spingeranno in alto le quotazioni.

Fonte: La Stampa, Speciale La Stampa – red. (pag. XV)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]