Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La via del metano Europa-Cina. Così si abbattono le emissioni
19/10/2017 - Pubblicato in news internazionali

Si chiama Blue Corridor, corridoio blu, ed è il progetto al quale sta lavorando dal 2008 il colosso russo del mercato Gazprom, il cui obiettivo è quello di collegare i quattro punti cardinali dell’Europo alla Cina con una rete di stazioni di rifornimento di gas naturale (compresso o liquido) tale da consentire un flusso costante di veicoli alimentati con carburanti alternativi. Il gas naturale è attualmente l’unica alternativa sostenibile sul breve e medio termine per il trasporto pesante. E secondo gli esperti continuerà a esserlo anche per il prossimo decennio. Nonostante i vantaggi, il metano in Italia, continua a essere pernalizzato da regole assurde, a cominciare dall’impossibilità di effettuare il rifornimento di notte in modalità self-service.

Fonte: Il Giornale – VB (pag. 33)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Tariffe gas Germania, Crippa: “Rischio alterazione concorrenza”

Il Governo prende posizione sulla spinosa questione della tariffe di trasporto gas tedesche
[leggi tutto…]

Trasporto gas, Francia proroga tariffe ai punti di interconnessione

L'authority francese per l'energia, Cre, ha stabilito di prorogare di sei mesi la validità delle tariffe di trasporto gas ai punti di interconnessione delle reti transalpine di GRTgaz e Terega (Snam)
[leggi tutto…]

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]