Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Via libera di Bruxelles alla fusione tra Shell e Bg
03/09/2015 - Pubblicato in news internazionali

Dopo gli Stati Uniti e il Brasile, anche l’Unione europea ha dato via libera senza condizioni alla fusione tra Royal Dutch Shell e Bg Group. L’operazione da 70 miliardi di dollari, annunciata lo scorso aprile, non pregiudica la concorrenza - ha concluso l’autorità antitrust di Bruxelles - né sul fronte delle esplorazioni per la ricerca di idrocarburi, né sul mercato del gas naturale, compreso quello liquefatto o Gnl, in cui il nuovo gruppo avrà una posizione di leadership mondiale.

Fonte: Il Sole 24 ore, Finanza & Mercati – Sissi Bellomo (pag. 26)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Intervista a Fatih Birol: "Petrolio, giusto riunire il G20, se crolla il settore per danni per tutti"

Produttori e consumatori di petrolio allo stesso tavolo per evitare “nell’interesse di tutti il tracolo del settore”
[leggi tutto…]

Gazprom, in gennaio-febbraio export gas -24,6%

Nei primi due mesi del 2020 il colosso russo di Stato Gazprom, monopolista delle esportazioni di gas russo via tubo, ha registrato una flessione su anno dell'export del 24,6%
[leggi tutto…]

Energia, tlc, logistica. La riscossa italiana può iniziare dalle reti

Le reti sono state le grandi protagoniste di questa prima fase di emergenza, dimostrando una notevole “resilienza”
[leggi tutto…]