Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Al via la corsa alle Ipo in Medio Oriente
24/08/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il proseguire dei piani di Riad di portare in Borsa la gigantesca compagnia petrolifera Saudi Aramco sta spingendo molti paesi del Medio Oriente a rivolgersi ai mercati azionari per privatizzare le loro grandi aziende. Tre anni di prezzi deboli per il greggio, deboli se paragonati ai 100 dollari del periodo 2011-2014, hanno impoverito le casse di molte nazioni. Si inizia ora a guardare alle Borse: è un fenomeno già evidente ma che dovrebbe accelerare. Da inizio anno in Medio Oriente sono state registrate già 32 Ipo per una raccolta complessiva di 1,5 miliardi di dollari. Molti paesi stanno accelerando i tempi per portare in borsa le proprie aziende, poiché temono il flop dell’Opo Armaco. L’esito di questa nuova tendenza, avvisano analisti e banchieri, non è certo.

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza & Mercati – Balduino Ceppitelli (pag. 26)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Snam, accordo con Rina sull'idrogeno

Snam e Rina, primario player globale attivo nel campo dei servizi di testing, ispezione, certificazione e consulenza ingegneristica, hanno sottoscritto un memorandum of understanding per avviare una collaborazione nel settore dell'idrogeno
[leggi tutto…]

Intervista a Fatih Birol: "Petrolio, giusto riunire il G20, se crolla il settore per danni per tutti"

Produttori e consumatori di petrolio allo stesso tavolo per evitare “nell’interesse di tutti il tracolo del settore”
[leggi tutto…]

Gazprom, in gennaio-febbraio export gas -24,6%

Nei primi due mesi del 2020 il colosso russo di Stato Gazprom, monopolista delle esportazioni di gas russo via tubo, ha registrato una flessione su anno dell'export del 24,6%
[leggi tutto…]