Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa I venti di guerra in Siria spingono in alto oro e petrolio
10/04/2017 - Pubblicato in news internazionali

Draghi conferma una politica monetaria di tassi bassi per un tempo ampio, anche sulla base di un’inflazione incerta. Scende ancora il rapporto euro/dollaro. I venti di guerra hanno spinto l’oro a rialzo, arrivando ai massimi da 5 mesi (1.270 dollari). Le quotazioni dell’oro hanno superato le resistenze, cioè valori che tendono a frenare la risalita dei prezzi, fornendo un nuovo segnale di forza.

Fonte: La Stampa – Carlo Alberto De Casa (pag.19)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, scatta la maxi speculazione. In Europa volatilità da Bitcoin

Gas come il Bitcoin, condizioni senza precedenti quelle in cui è precipitato il mercato, con i vertiginosi rincari del Gnl in Asia che hanno innescato un’ estrema volatilità sugli hub europei
[leggi tutto…]

Idrogeno verde anche per alimentare nuove centrali a gas

Fuori l’idrogeno blu, dentro l’idrogeno verde prodotto da fonti di energia rinnovabile.
[leggi tutto…]

Recovery Plan, ecco le 47 linee d’azione

Il Piano da 179 pagine da 222,9 miliardi è stato consegnato in tarda serata alle forze politiche
[leggi tutto…]