Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa I venti di guerra in Siria spingono in alto oro e petrolio
10/04/2017 - Pubblicato in news internazionali

Draghi conferma una politica monetaria di tassi bassi per un tempo ampio, anche sulla base di un’inflazione incerta. Scende ancora il rapporto euro/dollaro. I venti di guerra hanno spinto l’oro a rialzo, arrivando ai massimi da 5 mesi (1.270 dollari). Le quotazioni dell’oro hanno superato le resistenze, cioè valori che tendono a frenare la risalita dei prezzi, fornendo un nuovo segnale di forza.

Fonte: La Stampa – Carlo Alberto De Casa (pag.19)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Tariffe gas Germania, Crippa: “Rischio alterazione concorrenza”

Il Governo prende posizione sulla spinosa questione della tariffe di trasporto gas tedesche
[leggi tutto…]

Trasporto gas, Francia proroga tariffe ai punti di interconnessione

L'authority francese per l'energia, Cre, ha stabilito di prorogare di sei mesi la validità delle tariffe di trasporto gas ai punti di interconnessione delle reti transalpine di GRTgaz e Terega (Snam)
[leggi tutto…]

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]