Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Venezuela, come sprecare il grande tesoro petrolifero
01/04/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il Venezuela rimane sorvegliato speciale da parte di governi latinoamericani, da parte della stampa e da parte delle Nazioni Unite. Oltre all’incognita sul governo e il golpe del presidente Maduro, l’altra grande domanda riguarda la produzione di petrolio. Il Venezuela è un paese dipendente dalle esportazioni di greggio. Le riserve sono pari a 298 miliardi di barili di petrolio: più di Arabia Saudita, più della Russia, più dell’Iran e otto volte superiori agli Stati Uniti. Il problema del petrolio venezuelano è che è molto pesante e difficile da raffinare e quindi da vendere; deve essere allungato con altri tipi di petrolio più leggeri, ed ecco che importa greggio dagli Stati Uniti. Altri problemi: la maxistangata approvata da Maduro nel 2016 per far lievitare il prezzo della benzina da 0,4 bolivar a 2,2 per un gallone, circa 3,7 litri. Da lì tensioni sociali e critiche. Il bolivar, moneta nazionale, continua a svalutarsi.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Roberto Da Rin (pag. 8)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, tlc, logistica. La riscossa italiana può iniziare dalle reti

Le reti sono state le grandi protagoniste di questa prima fase di emergenza, dimostrando una notevole “resilienza”
[leggi tutto…]

Rally del petrolio con ipotesi tagli

Il mercato del petrolio è forse vicino a una svolta. Arabia Saudita e Stati Uniti hanno aperto la porta alla possibilità di tagli alla produzione, anche di grande entit
[leggi tutto…]

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]