Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Venezuela, come sprecare il grande tesoro petrolifero
01/04/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il Venezuela rimane sorvegliato speciale da parte di governi latinoamericani, da parte della stampa e da parte delle Nazioni Unite. Oltre all’incognita sul governo e il golpe del presidente Maduro, l’altra grande domanda riguarda la produzione di petrolio. Il Venezuela è un paese dipendente dalle esportazioni di greggio. Le riserve sono pari a 298 miliardi di barili di petrolio: più di Arabia Saudita, più della Russia, più dell’Iran e otto volte superiori agli Stati Uniti. Il problema del petrolio venezuelano è che è molto pesante e difficile da raffinare e quindi da vendere; deve essere allungato con altri tipi di petrolio più leggeri, ed ecco che importa greggio dagli Stati Uniti. Altri problemi: la maxistangata approvata da Maduro nel 2016 per far lievitare il prezzo della benzina da 0,4 bolivar a 2,2 per un gallone, circa 3,7 litri. Da lì tensioni sociali e critiche. Il bolivar, moneta nazionale, continua a svalutarsi.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Roberto Da Rin (pag. 8)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Tariffe gas Germania, Crippa: “Rischio alterazione concorrenza”

Il Governo prende posizione sulla spinosa questione della tariffe di trasporto gas tedesche
[leggi tutto…]

Trasporto gas, Francia proroga tariffe ai punti di interconnessione

L'authority francese per l'energia, Cre, ha stabilito di prorogare di sei mesi la validità delle tariffe di trasporto gas ai punti di interconnessione delle reti transalpine di GRTgaz e Terega (Snam)
[leggi tutto…]

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]