Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il valzer delle nomine va a passo lento. I vertici di Eni e Poste verso la conferma
15/03/2017 - Pubblicato in news nazionali

Mancano cinque giorni al deposito delle liste del ministero dell’Economia per il rinnovo dei consiglieri di amministrazione di Eni, Enel, Poste, Terna ed Enav, ossia per le società quotate il cui azionista di maggioranza è il Tesoro. Con il progressivo rafforzarsi del governo Gentiloni, e il peso sempre maggiore dei Ministri Padoan e Calenda, le nomine dei vertici sono diventate più complesse. Al momento, gli unici due manager più “sicuri” della riconferma sono gli ad di Eni, Claudio Descalzi, e di Enel, Francesco Starace. Ancora dubbia la posizione dell’ad di Poste, Francesco Caio. L’eventuale conferma dell’ad di Poste renderebbe meno probabile uno spostamento di Matteo Del Fante dalla guida di Terna a quella di un’altra spa del tesoro, mentre per quanto riguarda Leonardo-Finmeccanica sembra più difficile la conferma di Maura Moretti. Alla presidenza del gruppo aerospazio e difesa dovrebbe comunque restare Gianni De Gennaro, mentre per il ruolo di ad sarebbe in pole l’”interno” Fabrizio Giulianini.

Fonte: Il Giornale – Gian Maria De Francesco (pag. 4)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]