Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Negli Usa scorte record di greggio e benzine
16/02/2017 - Pubblicato in news internazionali

Altro maxi aumento per le scorte petrolifere Usa, un’altra micro reazione per il prezzo del barile. L’apparente irrazionalità del mercato ha raggiunto il culmine ieri, con il Wti che ha chiuso la seduta quasi invariato a 53,11 dollari nonostante gli stock di greggio e di benzine siano entrambi saliti ai massimi storici. Lo schema si ripete da settimane: l’Eia ( Energy Information Administration) pubblica dati ribassisti e le quotazioni scendono ma dopo poco risalgono velocemente, portandosi addirittura in rialzo. Alcuni analisti ipotizzano che dietro tutto ciò ci sia la mano di un grande speculatore impegnato a difendere posizioni lunghe, se non addirittura di un paese Opec, in quest’ultimo caso un fenomeno inedito.

Fonte: Il Sole24Ore, Finanza e Mercati – Sissi Bellomo (pag.30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Un pieno di idrogeno

Spinta sull’idrogeno, decisivo a decarbonizzare il mondo
[leggi tutto…]

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]