Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Negli Usa arretra soltanto lo shale oil
01/12/2015 - Pubblicato in news internazionali

Lo shale oil americano inizia a cedere: tra agosto e settembre la produzione petrolifera in North Dakota è scesa del 2,1% in Colorado del 3,8%, in Texas è rimasta stabile. Nel complesso tuttavia l’output negli Usa è diminuito solo dello 0,2% a 9,33 milioni di barili al giorno, secondo l’Eia. A sostenere la produzione è di nuovo intervenuto il greggio convenzionale del Golfo del Messico, in aumento del 2,4% a 1,69 mbg.  

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – red. (pag. 42)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Kashagan verso il record di barili

Il Kazakhstan spinge per un ulteriore aumento della produzione di Kashgan
[leggi tutto…]

Il Mise: la Ue vigili sulle tariffe gas franco-tedesche

Il sottosegretario Davide Crippa, ha inviato una lettera alla Commissione Europea per chiedere “una valutazione urgente sulla coerenza dei regimi tariffare adottati  da Germania  e Francia
[leggi tutto…]

Aramco fa incetta di gas americano

L’Arabia saudita, tra i maggiori esportatori al mondo di petrolio, non disdegna il gas americano
[leggi tutto…]