Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Upstream Libia, riprende a pompare Abu al Tifl
12/11/2016 - Pubblicato in news internazionali,stoccaggi

Riprenderà a funzionare la prossima settimana l'impianto petrolifero e gasifero di Abu al Tifl, nell'est della Libia, chiuso da due anni a causa delle proteste degli abitanti del luogo che avevano provocato la chiusura del terminal. Oggi sono stati fatti i test per il riavvio della produzione di gas mentre la prossima settimana verranno pompati 12 mila barili di petrolio al giorno. Il giacimento in passato pompava 75.000 b/g. Il petrolio greggio da questo sito arriva al terminal di al Zueitina, uno dei quattro porti della Mezzaluna petrolifera occupati a settembre dall'esercito del generale Khalifa Haftar e ora gestito dalla compagnia petrolifera nazionale National OilCompany (Noc).

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi in aumento. Le tensioni sulla Brexit e in Siria aumentano la volatilità

Le quotazioni del petrolio hanno inanellato due sedute positive, nonostante il rafforzamento del dollaro sull'euro.
[leggi tutto…]

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]