Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Upstream Italia, via libera al Ddl sulla “zona economica esclusiva”
10/11/2020 - Pubblicato in news nazionali

C'è anche l'interesse allo sfruttamento dei giacimenti di gas alla base dell'approvazione unanime alla Camera del Ddl per istituire “una zona economica esclusiva oltre il limite esterno del mare territoriale”. Il provvedimento, composto da soli tre articoli, ha ricevuto giovedì scorso l'ok di tutti i gruppi parlamentari che, durante il dibattito in Aula, si sono concentrati proprio sui temi energetici. La zona economica esclusiva (Zee), hanno spiegato vari parlamentari, è un'area del mare adiacente le acque territoriali che può estendersi fino a 200 miglia, riconoscendo allo Stato costiero i “diritti di esplorazione, sfruttamento, conservazione e gestione delle risorse naturali biologiche e minerali che si trovano nelle acque sovrastanti il fondo del mare, sul fondo del mare e nel relativo sottosuolo”. Nonostante le segnalazioni, i vari gruppi parlamentari hanno dato il via libera al Ddl che è stato approvato all'unanimità e trasmesso al Senato.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas Intensive, "la battaglia sullo spread di prezzo è alla fase decisiva"

Intervista a Paolo Culicchi, voce storica dell'industria manifatturiera e energy intensive italiana e presidente del consorzio dei grandi consumatori di gas Gas Intensive
[leggi tutto…]

L’industria del gas taglia le emissioni di metano

La direzione è stata messa nero su bianco nella Strategia Ue presentata a ottobre che fissala road map per ridurre le emissioni di metano sia nel Vecchio Continente che a livello internazionale
[leggi tutto…]

Il Tap è operativo: in Italia è giunto il primo gas azero

Il gasdotto Tap è finito. E non solo, ha cominciato a funzionare. Lo ha annunciato nei giorni scorsi la società, raccontando di aver avviato le operazioni commerciali
[leggi tutto…]