Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa In Ue si usa troppo carbone e poco gas
02/02/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Si usa ancora troppo poco gas naturale e troppo carbone. Nella realtà gli sforzi per ridurre l’uso del carbone nella produzione si scontrano con il fallimento del meccanismo di scambio di quote d’emissione tra i Paesi Ue e con il calo dei prezzi, che rende l’utilizzo del carbone più conveniente di quello di altri combustibili. Nel trienni 2012-2014 gli impianti a carbone sono aumentati del 13%. Di contro quelli a gas sono diminuiti del 24% Per l’uscita dal carbone occorre garantire il “giusto equilibrio” tra tre fattori rilevanti, ossia sicurezza e sostenibilità ambientale ed economica. La combinazione che secondo le stime dà la risposta più efficiente è il cosiddetto “scenario blu”, contrapposto a quelli identificati con il grigio e con il verde, e che con minori investimenti fissi garantisce più sicurezza e migliori risultati sul versante ambientale. Tale soluzione prevede un aumento delle rinnovabili per 217 Gw, una riduzione degli impianti a carbone per 78 Gw entro il 2030 rispetto ai livelli del 2015. Secondo tale studio è il metodo migliore per bilanciare gli obiettivi europei di una riduzione di almeno il 40% delle emissioni.

Fonte: MF – Andrea Pira (pag. 13)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]