Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa TurkStream, "scelta rotta dei Balcani". Per fornire Italia valuta swap con TAP
23/11/2018 - Pubblicato in news internazionali

Il gas russo che passerà per il gasdotto Russia-Turchia TurkStream potrebbe raggiungere l'Italia attraverso uno swap con il gas azero trasportato dal TAP. A riportalo è il quotidiano economico russo Kommersant, secondo cui nel contempo la rotta principale attraverso cui Gazprom avrebbe deciso di portare il gas del TurkStream in Europa Occidentale sarebbe quella dei Balcani e la Slovacchia, usando cioè la rotta inizialmente prevista per il ramo settentrionale del “defunto” South Stream Russia-Italia. Secondo un articolo pubblicato oggi da Kommersant, Gazprom avrebbe intenzione di raggiungere Baumgarten – il confine tra Slovacchia/Ungheria e Austria – attraverso i Balcani, passando cioè dalla Turchia a nord del Bosforo in Bulgaria e da qui proseguendo via Serbia verso Ungheria e Slovacchia. Sembrerebbe  però che Gazprom non abbia ancora indicato ufficialmente quale rotta intenda scegliere. Quanto all'Europa meridionale (Grecia e Italia), secondo l'articolo, i russi anziché trasportare fisicamente il gas del TurkStream verso la rete greca, starebbero valutando di effettuare uno swap commerciale con il gas azero, che dal 2020 dovrebbe iniziare a fluire verso l'Italia attraverso Turchia, Grecia e Albania. In passato Gazprom aveva prospettato anche la possibilità di raggiungere l'Italia attraverso il progetto di gasdotto Turchia-Grecia-Italia ITGI-Poseidon, avviando trattative con i due soci Edison e Depa, società che stanno portando avanti anche la realizzazione di un nuovo interconnector con la Bulgaria (IGB).

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]