Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Trieste, ultimo no all’impianto mai nato
04/08/2016 - Pubblicato in news nazionali

Il Consiglio provinciale di Trieste ha dato parere contrario alla realizzazione di un impianto di Gnl nel porto di Trieste, in località Zaule, con un testo poi trasmesso alla Presidenza del Consiglio e ai Ministri competenti, alla Regione e all’Autorità portuale di Trieste, ai Comuni interessati, tutti soggetti che si sono pronunciati negativamente sul progetto della multinazionale spagnola Gas Natural che aveva presentato nel 2004 istanza di avvio del procedimento autorizzativo per un terminale off shore di 8 miliardi di metri cubi all’anno, da realizzare nella zona con un investimento di circa 500 milioni di euro di capitale privato. Dopo il parere negativo dell’Autorità portuale, secondo cui il progetto contrastava con la vocazione portuale stessa di Trieste, anche i soggetti governativi hanno fatto un passo indietro, tra cui il presidente della Regione Serracchiani. E l’opera non è più considerata strategica a livello nazionale.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Impresa e territori – B. Gal. (pag. 7)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]

Aumenta l’export di gas USA nella UE

Le importazioni di gas naturale liquefatto (gnl) americano sono balzate del 272% da quando Trump e il Junker hanno segnato una tregua nel luglio 2018 prevedendo di potenziare gli scambi
[leggi tutto…]