Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Texas, la tempesta Harvey ferma anche le raffinerie
31/08/2017 - Pubblicato in news internazionali

Morti, dispersi, danni per decine di miliardi di dollari e ora anche allarme energetico. Ora si deve fare i conti con la chiusura degli impianti petroliferi e più in generale il Paese intero si trova a fare i conti con tagli nei volumi di raffinazione con ricadute su scala nazionale. Sono dodici gli impianti serrati o a cui è stata imposta una riduzione del volume di raffinazione dalle autorità per un totale di 3,1 milioni di barili al giorno prodotti in Texas, il 17% dei 18,6 milioni di barili prodotto in tutti gli Stati Uniti. Un’emergenza che si estende a livello regionale e nazionale ripercuotendosi sui mercati e rallentando – secondo le stime degli esperti – la crescita dell’economia americana di almeno lo 0,2% nel terzo trimestre, dopo il balzo del 3% registrato tra aprile e giugno.

Fonte: La Stampa – Francesco Semprini (pag. 10)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, scatta la maxi speculazione. In Europa volatilità da Bitcoin

Gas come il Bitcoin, condizioni senza precedenti quelle in cui è precipitato il mercato, con i vertiginosi rincari del Gnl in Asia che hanno innescato un’ estrema volatilità sugli hub europei
[leggi tutto…]

Idrogeno verde anche per alimentare nuove centrali a gas

Fuori l’idrogeno blu, dentro l’idrogeno verde prodotto da fonti di energia rinnovabile.
[leggi tutto…]

Recovery Plan, ecco le 47 linee d’azione

Il Piano da 179 pagine da 222,9 miliardi è stato consegnato in tarda serata alle forze politiche
[leggi tutto…]