Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Texas, la tempesta Harvey ferma anche le raffinerie
31/08/2017 - Pubblicato in news internazionali

Morti, dispersi, danni per decine di miliardi di dollari e ora anche allarme energetico. Ora si deve fare i conti con la chiusura degli impianti petroliferi e più in generale il Paese intero si trova a fare i conti con tagli nei volumi di raffinazione con ricadute su scala nazionale. Sono dodici gli impianti serrati o a cui è stata imposta una riduzione del volume di raffinazione dalle autorità per un totale di 3,1 milioni di barili al giorno prodotti in Texas, il 17% dei 18,6 milioni di barili prodotto in tutti gli Stati Uniti. Un’emergenza che si estende a livello regionale e nazionale ripercuotendosi sui mercati e rallentando – secondo le stime degli esperti – la crescita dell’economia americana di almeno lo 0,2% nel terzo trimestre, dopo il balzo del 3% registrato tra aprile e giugno.

Fonte: La Stampa – Francesco Semprini (pag. 10)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Il gas torna più caro in Europa con la CO2

Sul principale hub nel Vecchio continente, il Ttf olandese, il gas è arrivato a 14 €/MWh sul mercato del giorno prima
[leggi tutto…]

Border tax, Ets e neutralità carbonica: le promesse di Von der Leyen

Obiettivo di neutralità climatica al 2050 entro i primi 100 giorni di mandato da presidente: questa la promessa contenuta nelle lettere con cui Ursula von der Leyen chiede l'appoggio dei Socialisti e democratici e ai Liberali di Renew Europe p
[leggi tutto…]

Transitgas, così le cessioni Eni nel quarto trimestre

Nell'ambito delle procedure Eni per la cessione di capacità di trasporto gas dal Nord Europa avviate la scorsa estate per l'anno termico 2018-2019, Eni ha reso noto oggi il numero definitivo di lotti offerti relativamente al 4° trimes
[leggi tutto…]