Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Tassa sul carbone, Parigi ci ripensa

La scorsa primavera aveva fatto scalpore la decisione della Francia di introdurre una carbon tax su base unilaterale. Ossia senza aspettare gli altri paesi e nonostante l'accantonamento a Bruxelles della direttiva sulla tassazione energetica, che la prevedeva. Un ruolo di avanguardia per il Paese ospite della conferenza sul clima di Parigi di fine 2015. Di lì a qualche mese, in verità, il governo aveva corretto in parte il tiro, focalizzando sul solo carbone quello che inizialmente doveva essere un carbon floor generalizzato da 30 euro tonnellata, destinato a salire a 50 nel 2030. Ora però anche la tassa sul carbone esce di scena. Attesa per la legge finanziaria 2017, la scorsa settimana il governo ha annunciato la sua intenzione “scaglionare nel tempo” la misura. La misura porterebbe alla chiusura nell'arco di un paio di anni delle ultime 5 centrali a carbone del Paese.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]