Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Tar e Cds: avanti lo stoccaggio Engie a Brescia e no a Gala su gara Cev
24/02/2016 - Pubblicato in stoccaggi

Il Tar del Lazio ha dichiarato inammissibile un ricorso del Comune di Capriano del Colle (BS) contro il decreto del 2014 di valutazione di impatto ambientale per il progetto di stoccaggio gas da 88 mln mc di GsdSuez (Engie) Bagnolo Mella. Il progetto originariamente promosso da Edison, prevede la realizzazione di una capacità massima di iniezione e erogazione di 0,6 mln mc/giorno e 18 mln mc di cushion gas. Il ricorso è stato giudicato irricevibile per tardività perché l'enet locale aveva ricevuto la notifica della Via ben prima della sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Il Consiglio di Stato ha giudicato stringente ma legittimo il criterio di ammissione a una gara per la fornitura di elettricità del Consorzio Energia Veneto, organismo consortile per l'acquisto che raggruppa quasi 1.200 enti pubblici della Regione, in gran parte Comuni.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica
[leggi tutto…]

Snam guarda agli Emirati e valuta il dossier Adnoc

I piani di crescita di Snam potrebbero condurla sino in Medio Oriente
[leggi tutto…]

Il crac dello shale oil minaccia il mercato corporate mondiale

E’ nelle pianure del Texas la miccia che potrebbe far esplodere la bomba del debito corporate
[leggi tutto…]