Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa TAP, le stazioni di compressione a jv italo-greca
05/05/2016 - Pubblicato in aspetti tecnici

Trans Adriatic Pipeline, che porta avanti il progetto di gasdotto Grecia-Albania-Italia TAP, ha assegnato a una joint venture tra l'italiana Renco e la greca Terna il contratto EPC per la realizzazione di due stazioni di compressione e una di misura. Lo annuncia la stessa TAP in una nota. I lavori cominceranno nella seconda metà del 2016 e prevedono la realizzazione di una stazione di compressione in Grecia, a Kipoi, vicino al confine con la Turchia, di un'altra in Albania, a Fier, e di una stazione di misura sempre in Albania a Billish, che misurerà il gas in ingresso dalla rete greca. I lavori richiederanno circa 2 anni. Il contratto per i turbocompressori che saranno integrati nelle stazioni era stato già assegnato a Siemens a settembre 2015.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]

Aumenta l’export di gas USA nella UE

Le importazioni di gas naturale liquefatto (gnl) americano sono balzate del 272% da quando Trump e il Junker hanno segnato una tregua nel luglio 2018 prevedendo di potenziare gli scambi
[leggi tutto…]