Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa TAP, le stazioni di compressione a jv italo-greca
05/05/2016 - Pubblicato in aspetti tecnici

Trans Adriatic Pipeline, che porta avanti il progetto di gasdotto Grecia-Albania-Italia TAP, ha assegnato a una joint venture tra l'italiana Renco e la greca Terna il contratto EPC per la realizzazione di due stazioni di compressione e una di misura. Lo annuncia la stessa TAP in una nota. I lavori cominceranno nella seconda metà del 2016 e prevedono la realizzazione di una stazione di compressione in Grecia, a Kipoi, vicino al confine con la Turchia, di un'altra in Albania, a Fier, e di una stazione di misura sempre in Albania a Billish, che misurerà il gas in ingresso dalla rete greca. I lavori richiederanno circa 2 anni. Il contratto per i turbocompressori che saranno integrati nelle stazioni era stato già assegnato a Siemens a settembre 2015.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Primi carichi di Gnl Usa respinti in Europa

L’Europa sembrava in grado di assorbire ogni eccesso di gas liquefatto
[leggi tutto…]

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]