Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa TAP, Socar: progetto a rischio
05/10/2016 - Pubblicato in news nazionali

Socar, la compagnia petrolifera di Stato azera azionista del gasdotto Albania-Grecia-Italia TAP, considera a rischio il progetto per i ritardi autorizzativi incontrati in Puglia. E’ quanto ha detto il deputy vice president responsabile per Corridoio Sud di Socar, Vitaly Baylarbayov in un’intervista. Evidenziando come l'attività sia già ampiamente in corso negli altri paesi coinvolti, dall'Azerbaigian, alla Georgia, alla Turchia, Grecia e Albania, Baylarbayov nota che non si può dire lo stesso dell'Italia, dove non tutte le necessarie autorizzazioni sono state rilasciate, creando un rischio per la realizzazione del progetto. Rimarcando che dal governo Renzi “abbiamo pieno supporto” e che con le autorità locali si sta lavorando per finalizzare gli accordi sia sul progetto che sulle compensazioni, il manager aggiunge però che “il rischio ritardo obiettivamente esiste e non entusiasma certo gli azionisti”. Il riferimento è alle 65 verifiche di ottemperanza delle prescrizioni Via.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Obiettivo di Eni: sostenibilità e transizione energetica

Il mondo dell’energia sta cercando di evolvere nella direzione di una maggiore sostenibilità
[leggi tutto…]

Eni, rosso da 7,34 miliardi. Taglia spese, investimenti e anche il dividendo

Eni chiude il “peggior semestre nella storia dell’oil&gas”, due materie deprezzate del 57% da gennaio, con un rosso di 7,34 miliardi di euro legato molto a svalutazioni di magazzino. I conti nuovi, del secondo trimestre, sono comunqu
[leggi tutto…]

Sad e gas per usi industriali, supplemento di istruttoria

La Commissione interministeriale per lo studio e l’elaborazione di proposte per la transizione ecologica e per la riduzione dei sussidi ambientalmente dannosi (Sad) ha formulato alcune proposte normative volte a rimodulare sette Sad previsti nel rel
[leggi tutto…]