Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa TAP: max 5 miliardi di mc/a fino metà 2021
22/09/2016 - Pubblicato in news internazionali

Il gasdotto Grecia-Albania-Italia Tap, che dal 2020 porterà in Europa gas dall'Azerbaigian, per il primo anno e mezzo circa potrà lavorare non oltre la metà della capacità massima e potrà infine andare a regime a 10 miliardi di mc/anno da gennaio 2022. A dirlo i dati pubblicati oggi sul sito di Snam Rete Gas nel quadro della procedura open season sulla capacità al punto di ingresso di Tap nella rete nazionale a Melendugno. La procedura è stata avviata, come previsto dalla delibera dell'Autorità per l'energia ARG/gas 2/10, dopo la ricezione della richiesta di accesso da parte di Tap, che ha richiesto l'avvio del servizio di trasporto da gennaio 2020 per una capacità 148,288 GWh/giorno, pari a circa 14 milioni di mc/g fino a maggio 2021. La capacità richiesta sale poi progressivamente a 196,408 GWh a giugno 2021, a 226,408 a agosto, a 249,908 a settembre, a 256,86 a ottobre per arrivare infine a regime a 272,999 GWh/giorno da gennaio 2022, equivalenti a circa 26 mln mc/g e 10 mld mc/a, capacità tecnica massima prevista per l'impianto.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]

Riad: <<Chi punta contro il petrolio si farà male>>

Da un lato la domanda di petrolio che fatica a recuperare i livelli pre Covid, dall’altro le disciplina sui tagli di produzione che dopo mesi di estremo rigore è tornata a vacillare.
[leggi tutto…]