Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa TAP, arriva la certificazione delle authority
19/04/2016 - Pubblicato in news nazionali

Le tre autorità di regolazione dell'energia di Italia (Aeegsi), Albania (ERE) e Grecia (RAE) hanno concluso la procedura di certificazione di TAP come gestore indipendente di sistema di trasporto gas. Dopo la decisione della Commissione Ue del 16 maggio 2013 sull'esenzione dal regime di accesso di terzi le authority hanno adottato la Final Joint Opinion sulla stessa esenzione, che riguarda anche le tariffe regolate e le norme sull'unbundling proprietario per 25 anni. L'esenzione è stata vincolata a una serie di condizioni e tra queste c'era che TAP richiedesse la certificazione come gestore indipendente (Ito) come previsto dagli articoli 10 e 11 della direttiva gas 2009/73/CE, per garantire che la gestione dell'infrastruttura sia indipendente dagli interessi degli azionisti, in alcuni casi attivi anche nella vendita di gas. La certificazione, come è in effetti avvenuto, doveva arrivare prima dell'avvio della costruzione del gasdotto, che deve a sua volta avvenire entro il 16 maggio. Proprio oggi sono iniziate le prove di carico del terreno in vista del passaggio di mezzi pesanti delle ditte incaricate da Tap per le operazioni di espianto dei 231 ulivi presenti sul tracciato del progetto in Puglia, che saranno in seguito ricollocati.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]

Snam, dal Golfo alla Cina

Due anni fa Snam si è aggiudicata la gara per la privatizzazione di Desfa, la società dei gasdotti in Grecia
[leggi tutto…]

Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica
[leggi tutto…]