Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa I tagli delle petrolifere e delle minerarie pesano sull’economia

I tagli delle società petrolifere e minerarie, tradizionalmente tra le più generose nello spendere, stanno frenando lo sviluppo anche in altri settori, con ripercussioni potenzialmente negative sull’economia globale. È quanto emerge da uno studio di Standard & Poors’, secondo cui gli investimenti in conto capitale (capex) - anche al netto di quelli dei produttori di materie prime – sono avviati a ridursi nel 2017 ai minimi da un decennio. Secondo l’agenzia di rating gli investimenti dell’Oil&Gas – che ancora fino al 2014 coctituivano un terzo del capex globale- scenderanno di un altro 15% quest’anno, dopo una contrazione del 24% nel 2015.

Fonrte:Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]

Aumenta l’export di gas USA nella UE

Le importazioni di gas naturale liquefatto (gnl) americano sono balzate del 272% da quando Trump e il Junker hanno segnato una tregua nel luglio 2018 prevedendo di potenziare gli scambi
[leggi tutto…]