Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il super euro travolge dollaro e sterlina, frena il petrolio
04/09/2017 - Pubblicato in news internazionali

Nei giorni passati il cambio fra euro e dollaro ha superato quota 1,20, toccando i massimi degli ultimi due anni e mezzo a 1,2070. A spingere al rialzo la moneta unica sono le crescenti aspettative per la riduzione degli stimoli monetari da parte della Banca Centrale Europea, mentre gli investitori paiono estremamente dubbiosi in merito alle tempistiche dei prossimi ritocchi dei tassi da parte della Federal Reserve. Resta ancora debole il greggio, anche dopo i danni agli impianti dell’uragano che ha colpito gli usa. Le quotazioni del Wti, il benchmark americano per il petrolio sono scambiate a 47,30 dollari per barile, mentre il Brent nord europeo è trattato a 52,70 dollari.

Fonte: La Stampa – Carlo Alberto De Casa (pag. 19)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]