Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il super euro travolge dollaro e sterlina, frena il petrolio
04/09/2017 - Pubblicato in news internazionali

Nei giorni passati il cambio fra euro e dollaro ha superato quota 1,20, toccando i massimi degli ultimi due anni e mezzo a 1,2070. A spingere al rialzo la moneta unica sono le crescenti aspettative per la riduzione degli stimoli monetari da parte della Banca Centrale Europea, mentre gli investitori paiono estremamente dubbiosi in merito alle tempistiche dei prossimi ritocchi dei tassi da parte della Federal Reserve. Resta ancora debole il greggio, anche dopo i danni agli impianti dell’uragano che ha colpito gli usa. Le quotazioni del Wti, il benchmark americano per il petrolio sono scambiate a 47,30 dollari per barile, mentre il Brent nord europeo è trattato a 52,70 dollari.

Fonte: La Stampa – Carlo Alberto De Casa (pag. 19)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

0,5 milioni di barili al giorno: è il deficit di offerta di petrolio stimato dall’Aie per il secondo trimestre del 2019

Il mondo si potrebbe trovare senza petrolio.
[leggi tutto…]

L’Italia, tagliata fuori dalle rotte del gas, perde la partita

L’Italia sembra aver già perso l’opportunità di diventare hub del gas.
[leggi tutto…]

Italia-Cina, domani intese per Eni e Snam

"Con Bank of China sarà firmato nella giornata di sabato 23 marzo, un Memorandum of Understanding che rafforza la collaborazione su vari strumenti finanziari tra Eni e Bank of China".
[leggi tutto…]