Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Snam, Tigf incassa l’ok a piano 2016
05/01/2016 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Via libera della Commissione di regolazione dell'energia (Cre), l'Authority transalpina, al piano di investimenti per il 2016 di Tigf, la società francese rilevata da Snam insieme a Edf e al fondo sovrano Gic, affiancati di recente anche da Crédit Agricole Assurances. Il piano prevede uno sforzo di 110 milioni di euro: la fetta più significativa(49 milioni) sarà riservata allo sviluppo della rete principale e, in particolare, al progetto Gascogne-Midi (27 milioni), il nuovo gasdotto da 190 chilometri giudicato strategico insieme al progetto Val de Saône che fa capo a Grtgaz, controllata al 75% da Engie - per l'unificazione delle tre aree che attualmente compongono il mercato francese del gas. Mentre gli altri 22 milioni saranno suddivisi tra l'arteria di Adour, il "tubo" interrato tra Arcangues (Pirenei) e Coudures (Lande), cruciale per l'interconessione tra Francia e Spagna, e l'installazione di un compressore di soccorso di Sauveterre, la cui messa in servizio è prevista nel 2017, nel quadro del progetto dell'arteria di Guyenne (Agu), "l'autostrada" del gas che collega la frontiera franco-spagnola al nord del paese. Rispetto al primo dei due tasselli, la società francese partecipata dalla spa guidata da Carlo Malacarne ha indicato un sovraccosto aggiuntivo di 30 milioni per Adour, il cui esborso è dunque passato dai 130 milioni inizialmente previsti a 160 milioni, con un rialzo di oltre il 20% sul budget iniziale. Per questo motivo, quindi, la Cre ha previsto l'avvio di una consultazione esterna per assicurarsi che il progetto sia portato avanti efficacemente da Tigf.

Fonte: Il Sole 24 ore, Finanza & Mercati – Celestina Dominelli (pag. 25)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Elettricità e gas, i numeri UE sul primo trimestre

La combinazione delle misure di confinamento per la pandemia e di condizioni meteorologiche insolitamente buone ha determinato un'estrema volatilità nel primo trimestre 2020 sui mercati europei dell'energia
[leggi tutto…]

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]