Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Snam, ricavi -4,5%
28/07/2016 - Pubblicato in fiscalita,news nazionali

Snam ha chiuso il primo semestre 2016 con ricavi regolati a 1.644 milioni di euro, in calo di 78 milioni (-4,5%). La riduzione “è attribuibile alla revisione del Wacc (il rendimento riconosciuto al capitale investito) nel trasporto e nella distribuzione definita dal nuovo periodo regolatorio”. I ricavi regolati di Snam del semestre “sarebbero stati allo stesso livello del I semestre 2015 senza la revisione del Wacc”, ha affermato l’ad di Snam Marco Alverà, nell’incontro di ieri con gli analisti. “I risultati del primo semestre 2016 sono pienamente in linea con le aspettative e riflettono la riduzione del Wacc nel trasporto e nella distribuzione definita dal nuovo periodo regolatorio”, ha spiegato Alverà, “la significativa generazione di cassa da attività operative ha consentito anche per i primi sei mesi di quest’anno di finanziare interamente gli investimenti nelle nostre infrastrutture , oltre a produrre un free cash flow di oltre 500 milioni di euro. Alverà ha anche ribadito che il processo di separazione da Italgas procede secondo i piani e ha rassicurato sul progetto Tap che sarà pronto per fare transitare il gas dal primo gennaio 2020.

Fonte: Italia Oggi – Red. (pag. 25)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, ok Arera a seconda sessione aste capacità dall’Algeria

Le difficoltà degli operatori a ottenere i requisiti di partecipazione in tempo utile ha fatto sì che l’asta tenutasi lo scorso primo luglio per l’assegnazione di capacità gas dall’Algeria presso il punto di ent
[leggi tutto…]

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]