Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa A Snam piace Tap
05/09/2015 - Pubblicato in news nazionali

Verso la fine dell'anno ci sarà qualche novità» in merito a un eventuale ingresso di Snam nel gasdotto trans Adriatico Tap. Lo ha affermato l'a.d. di Snam, Carlo Malacarne, a margine del Forum Ambrosetti 2015, spiegando che «Tap sta progredendo secondo i progetti. Sono partiti gli investimenti e sono arrivate le autorizzazioni. È un progetto interessante. I principali azionisti, come Socar, sono molto interessati a essere presenti in Europa e questo è un buon auspicio perché il progetto si realizzi. Noi siamo interessati a poter giocare un ruolo anche gestionale». Sull'eventuale ingresso di Snam in Tap, Malacarne ha poi aggiunto di augurarsi che «il consorzio dia la priorità a chi può essere operativo anche nella gestione». Quanto ai consumi interni, in Italia nel 2015 quelli di gas dovrebbero registrare un +5% «ma solo perché lo scorso anno sono stati bassissimi. Siamo, più o meno, in condizioni di stabilità», ha detto ancora Malacarne. L'anno scorso i consumi si sono aggirati sui «66-67 miliardi di metri cubi», mentre quest'anno saranno «intorno ai 70-71 mld». Sul recente annuncio di Eni in merito alla scoperta del mega giacimento di gas al largo delle coste dell'Egitto, Malacarne ha sottolineato che «è molto importante. Nel medio-lungo periodo, aumenterà l'importanza dell'Italia come corridoio sud verso l'Europa».

Fonte: Italia Oggi, Mercati e Finanza (pag. 35)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ok Ue al Piano Green italiano

Bruxelles promuove il Piano italiano per l’Energia e Clima che fissa gli obiettivi sui vari fronti della sostenibilità ambientale per allinearsi ai target green europei al 2030.
[leggi tutto…]

Libia, da oggi revocato lo stato di forza maggiore da porti e giacimenti

A partire dal 26 ottobre è stato revocato lo stato di forza maggiore in tutti i giacimenti e porti libici, dopo i blocchi messi in atto dal generale Haftar nel corso dell'anno.
[leggi tutto…]

Nord Stream, gli Usa estendono le sanzioni

Il dipartimento di Stato Usa ha esteso martedì il raggio delle sanzioni americane al progetto di gasdotto Nord Stream II
[leggi tutto…]