Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Snam, Edison, armatori il boom dei depositi gasieri
15/02/2016 - Pubblicato in news nazionali

Il Tap è soltanto l’apripista di una serie di infrastrutture dedicate alla distribuzione e allo stoccaggio del gas che sono state annunciate negli ultimi mesi. Quando saranno tutte in funzione potrebbe raddoppiare la disponibilità di materia prima, che già al momento soddisfa più che abbondantemente i consumi italiani: circa 60 miliardi di metri cubi di gas, ben lontani dal picco di 82 miliardi di metri cubi del 2008.  Le nuove norme Ue spingono per combustibili meno inquinanti ma c’è il nodo dei sussidi statali: 3,5 miliardi di sconti sulle accise ancora a favore del gasolio.  

Fonte: La Repubblica, A&F

Tag Clouds

 

Ultime notizie

UE, due bandi per progetti d’interesse comune

La Commissione europea ha aperto due call for applications per progetti nell'ambito delle reti intelligenti (“smart grids”) e delle reti per il trasporto della CO2 da far rientrare nel quinto elenco di progetti d'interesse comune &nd
[leggi tutto…]

Gas, scatta la maxi speculazione. In Europa volatilità da Bitcoin

Gas come il Bitcoin, condizioni senza precedenti quelle in cui è precipitato il mercato, con i vertiginosi rincari del Gnl in Asia che hanno innescato un’ estrema volatilità sugli hub europei
[leggi tutto…]

Idrogeno verde anche per alimentare nuove centrali a gas

Fuori l’idrogeno blu, dentro l’idrogeno verde prodotto da fonti di energia rinnovabile.
[leggi tutto…]