Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Snam, Edison, armatori il boom dei depositi gasieri
15/02/2016 - Pubblicato in news nazionali

Il Tap è soltanto l’apripista di una serie di infrastrutture dedicate alla distribuzione e allo stoccaggio del gas che sono state annunciate negli ultimi mesi. Quando saranno tutte in funzione potrebbe raddoppiare la disponibilità di materia prima, che già al momento soddisfa più che abbondantemente i consumi italiani: circa 60 miliardi di metri cubi di gas, ben lontani dal picco di 82 miliardi di metri cubi del 2008.  Le nuove norme Ue spingono per combustibili meno inquinanti ma c’è il nodo dei sussidi statali: 3,5 miliardi di sconti sulle accise ancora a favore del gasolio.  

Fonte: La Repubblica, A&F

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]

Francia, gli oneri sulle bollette crescono dell’11%

Gli oneri per il “servizio pubblico energia” che gravano sulle bollette elettricità e gas dei consumatori francesi ammonteranno nel 2020 a 7.916 milioni di euro (+11% in più rispetto al 2018). E' quanto risulta dal calcolo p
[leggi tutto…]

Il gas torna più caro in Europa con la CO2

Sul principale hub nel Vecchio continente, il Ttf olandese, il gas è arrivato a 14 €/MWh sul mercato del giorno prima
[leggi tutto…]