Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Snam, Edison, armatori il boom dei depositi gasieri
15/02/2016 - Pubblicato in news nazionali

Il Tap è soltanto l’apripista di una serie di infrastrutture dedicate alla distribuzione e allo stoccaggio del gas che sono state annunciate negli ultimi mesi. Quando saranno tutte in funzione potrebbe raddoppiare la disponibilità di materia prima, che già al momento soddisfa più che abbondantemente i consumi italiani: circa 60 miliardi di metri cubi di gas, ben lontani dal picco di 82 miliardi di metri cubi del 2008.  Le nuove norme Ue spingono per combustibili meno inquinanti ma c’è il nodo dei sussidi statali: 3,5 miliardi di sconti sulle accise ancora a favore del gasolio.  

Fonte: La Repubblica, A&F

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]

Snam, dal Golfo alla Cina

Due anni fa Snam si è aggiudicata la gara per la privatizzazione di Desfa, la società dei gasdotti in Grecia
[leggi tutto…]