Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Snam in allerta: “Guardiamo con attenzione ai mercati internazionali”
25/11/2018 - Pubblicato in news nazionali

Snam, forte della sua expertise nella realizzazione e gestione delle infrastrutture per il trasporto del gas, è pronta a valutare eventuali opportunità che si dovessero presentare, come conferma l’ad della società Marco Alverà: “Guardiamo con attenzione agli sviluppi del mercato internazionale, anche per la gestione di impianti realizzati da altri”. La società segue naturalmente con  interesse l’evoluzione di un mercato destinato a diventare sempre più liquido per via del peso crescente del gas naturale liquefatto. “Il mercato del Gnl – prosegue Alverà – è molto interessante perché la domanda sta crescendo rapidamente e c’è bisogno di nuove infrastrutture negli Stati Uniti, che stanno diventando i principali fornitori mondiali, e in Asia, dove i consumi sono in forte crescita”. In Europa, invece, la priorità è “de carbonizzare i trasporti pesanti”. Così, nel piano strategico 2018-2022, Snam ha previsto 50 milioni di investimenti per la realizzazione di quattro piccoli impianti per la produzione di Gnl o bioGnl e altri 150 milioni per la costruzione di infrastrutture per la produzione di biometano e nuove stazioni di rifornimenti di C-Lng (gas naturale compresso e liquefatto).

Fonte: Il Sole 24 Ore – Celestina Dominelli (pag. 7)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]

UE, due bandi per progetti d’interesse comune

La Commissione europea ha aperto due call for applications per progetti nell'ambito delle reti intelligenti (“smart grids”) e delle reti per il trasporto della CO2 da far rientrare nel quinto elenco di progetti d'interesse comune &nd
[leggi tutto…]