Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa A Sherwood è corsa al gas così il fracking minaccia la quercia di Robin Hood
04/01/2017 - Pubblicato in news internazionali

Ineos, una multinazionale della chimica, ha ottenuto il permesso di cercare gas nella foresta di Sherwood. Per la precisione, sotto la foresta, trivellando il terreno in profondità per tirarne fuori energia con il controverso metodo del "fracking", la cosiddetta fratturazione idraulica. Le sonde con cui la compagnia vuole penetrare la famosa boscaglia rischiano di danneggiare la flora e la fauna locale, inclusa la "Major Oak", come è soprannominata la storica quercia del bandito gentiluomo che "rubava ai ricchi per dare ai poveri", secondo la leggenda e gli innumerevoli libri, film e cartoni animati che ne sono stati tratti. In effetti il “fracking” in Gran Bretagna non è ancora cominciato, ma la Ienos e altre società del settore hanno ottenuto dal governo di Londra le licenze per andare alla ricerca di “shale gas”, il gas da argille estratto da giacimenti non convenzionali, intrappolato nella porosità della roccia sotterranea. Una tecnologia che, come altrove, anche qui scatena forti polemiche.

Fonte: La Repubblica – Enrico Franceschini (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Non solo Tap: il gas dell’Est all’assalto della Puglia

Non si è ancora sopita la polemica contro il Tap, che già si profilano altri gasdotti in Puglia.
[leggi tutto…]

Sanzioni Iran, “gli Stati Uniti non concederanno ulteriori deroghe”

Il rappresentate speciale per l’Iran del Dipartimento di Stato Usa ha annunciato che la Casa Bianca non concederà più alcun tipo di deroga alle sanzioni sui traffici petroliferi della Repubblica Islamica.
[leggi tutto…]

Gas, nasce il forum del Mediterraneo orientale

A breve sarà creato l’East Mediterranean Gas Forum (Emgf), iniziativa per “monetizzare le riserve di gas del Mediterraneo orientale”
[leggi tutto…]