Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Lo shale di Trump s’espande nel Mediterraneo

Gli Usa sembrano tornare alla ribalta nel settore energetico internazionale con una nuova offensiva che riguarda anche l’Italia: in questi giorni infatti sbarcherà a Livorno una nave carica di shale gas (gas di scisto). Si tratta della prima fornitura di gas naturale liquefatto americano in Italia. Il gas che arriva in Italia appartiene alla società americana Cheniere Energy che è stata una delle prime compagnie energetiche americane a investire in impianti che trasformano lo shale gas in Gnl e che è stata anche la prima a fare arrivare il gas americano in Europa lo scorso aprile. Dopo l’elezione di Trump e l’accordo Opec, l’industria estrattiva americana è tornata a crescere. Il neopresidente ha inoltre dichiarato di voler abbattere tutti i limiti imposti dall’Amministrazione Obama nella produzione di energia, compreso il veto alle trivellazioni nell’Artico.

Fonte: Il Foglio – Gabriele Moccia (pag. 3)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Carbone, il Far East traina la domanda

Il commercio mondiale di carbone continua a correre sfruttando la spinta del sud-est asiatico alla ricerca di fonti di energia a prezzi bassi.
[leggi tutto…]

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]

Scoperta Eni nel Mare del nord

Eni, attraverso la controllata Var-Energy (Eni 69,6%) e Hitec Vision (30,4%) ha annunciato una scoperta di petrolio e gas nella licenza PL 869 nel Mare del Nord norvegese.
[leggi tutto…]