Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Lo shale di Trump s’espande nel Mediterraneo

Gli Usa sembrano tornare alla ribalta nel settore energetico internazionale con una nuova offensiva che riguarda anche l’Italia: in questi giorni infatti sbarcherà a Livorno una nave carica di shale gas (gas di scisto). Si tratta della prima fornitura di gas naturale liquefatto americano in Italia. Il gas che arriva in Italia appartiene alla società americana Cheniere Energy che è stata una delle prime compagnie energetiche americane a investire in impianti che trasformano lo shale gas in Gnl e che è stata anche la prima a fare arrivare il gas americano in Europa lo scorso aprile. Dopo l’elezione di Trump e l’accordo Opec, l’industria estrattiva americana è tornata a crescere. Il neopresidente ha inoltre dichiarato di voler abbattere tutti i limiti imposti dall’Amministrazione Obama nella produzione di energia, compreso il veto alle trivellazioni nell’Artico.

Fonte: Il Foglio – Gabriele Moccia (pag. 3)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]

Aumenta l’export di gas USA nella UE

Le importazioni di gas naturale liquefatto (gnl) americano sono balzate del 272% da quando Trump e il Junker hanno segnato una tregua nel luglio 2018 prevedendo di potenziare gli scambi
[leggi tutto…]