Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Scorte oil, la Nuova Zelanda “stocca” in Italia
27/09/2016 - Pubblicato in news nazionali,stoccaggi

È stato firmato venerdì, presso la sede del ministero dello Sviluppo economico a Roma, un Memorandum di Collaborazione tecnica fra il Governo Italiano e quello Neozelandese per la tenuta delle scorte di greggio e prodotti petroliferi neozelandesi sul territorio italiano. Il Memorandum, firmato dall'Ambasciatore della Nuova Zelanda, Patrick Rata, e dal direttore generale della direzione generale Sicurezza approvvigionamento e infrastrutture energetiche (DG SAIE) del Mise, Gilberto Dialuce, rientra nelle attività, svolte con il coordinamento dell'Agenzia Internazionale dell'Energia (Aie), per rafforzare la sicurezza energetica dei Paesi membri.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi in aumento. Le tensioni sulla Brexit e in Siria aumentano la volatilità

Le quotazioni del petrolio hanno inanellato due sedute positive, nonostante il rafforzamento del dollaro sull'euro.
[leggi tutto…]

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]