Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Scorte cinesi di greggio ai minimi da 4 anni
29/04/2017 - Pubblicato in news internazionali

Le scorte di greggio faticano a scendere negli Stati Uniti, ma in Cina a fine marzo erano ai minimo da 4 anni: una circostanza che potrebbe segnalare che i tagli produttivi dell’Opec iniziano ad avere effetto tangibile sul mercato. La diminuzione di stock commerciali non è stata comunicata dal Governo, ma la fonte, Xinhua, ha comunque il crisma dell’ufficialità. Nel primo semestre 2016 la Cina ha accumulato solo 9,34 mb di greggio, arrivando a 243 mb. Il ritmo è stato di appena 52mila barili al giorno, contro i 240 mila bg del primo semestre 2015. Gli analisti ritengono che sia dovuto all’esaurirsi di spazio nei serbatoi di stoccaggio. Per le scorte commerciali influisce invece probabilmente il crollo della produzione interna cinese: nel primo trimestre è stata di 3,92 mbg (-6,8%).

Fonte: Il Sole 24 Ore – Finanza&Mercati – Sissi Bellomo (pag. 23)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi in aumento. Le tensioni sulla Brexit e in Siria aumentano la volatilità

Le quotazioni del petrolio hanno inanellato due sedute positive, nonostante il rafforzamento del dollaro sull'euro.
[leggi tutto…]

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]