Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La scommessa di Eni sulla fusione nucleare
10/03/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

La ratio è chiara: spingere sempre più il pedale sulla diversificazione del mix energetico verso forme di energia con un sempre minore impatto ambientale. Ecco perché Eni ha deciso di scommettere sulla fusione nucleare, che si presente come una fonte virtualmente illimitata, con costi trascurabili per il combustibile, senza emissioni e scarti e senza il rischio di esplosione. Per farlo il gruppo guidato da Claudio Descalzi ha scelto la strada di un duplice accordo con i Massachusetts Institute of Technology (Mit), con cui collabora da dieci anni, e con una sua creature, il Commonwealth Fusion System (Cfs). Il progetto con Csf si snoda lungo un periodo di circa 15 anni con un investimento complessivo di circa 2,5 miliardi di dollari.

Fonte:Il Sole 24Ore, Finanza e mercati – Celestina Dominelli (pag. 19)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica
[leggi tutto…]

Snam guarda agli Emirati e valuta il dossier Adnoc

I piani di crescita di Snam potrebbero condurla sino in Medio Oriente
[leggi tutto…]

Il crac dello shale oil minaccia il mercato corporate mondiale

E’ nelle pianure del Texas la miccia che potrebbe far esplodere la bomba del debito corporate
[leggi tutto…]