Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Scivolone per Brent e Wti. Timori di cali nei consumi
25/06/2016 - Pubblicato in news internazionali

Proprio quando i prezzi del greggio sembravano aver trovato un certo equilibrio, per effetto del calo dell’offerta e di una certa brillantezza dei consumi, la notizia della vittoria della Brexit è stata accolta dai mercati con una serie di forti ribassi per il Brent e il Wti, che hanno lasciato sul terreno quasi il 5%. Si tratta del maggior calo giornaliero dal 18 aprile giorno in cui non si raggiunse l’accordo sul congelamento dei livelli produttivi a Doha. Ora il timore dei mercati è legato all’andamento dell’economia mondiale, si prevede infatti un rallentamento economico e di conseguenza una frenata dei consumi di petrolio.

Fonte: Il Sole24 Ore – B. Ce. (pag. 19)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Oil, cinema e reti gas, dove la Cina apre (ma non troppo)

Aperture nella manifattura avanzata, nel settore estrattivo, nei trasporti e nell’intrattenimento entreranno in vigore in Cina dal 30 luglio.
[leggi tutto…]

La guerra delle petroliere. Londra minaccia Teheran

Stessa scena del 4 luglio, ma stavolta sono i pasdran mascherati che da un elicottero atteranno sulla petroliera britannica e sequestrano la nave che aveva appena varcato lo stretto di Hormuz.
[leggi tutto…]

Eni, dal Parlamento tunisino ok ad accordo per diritti di transito Ttpc

Il Parlamento tunisino ha ratificato l’accordo con Ttpc, controllata di Eni, per il transito attraverso il Paese nordafricano del gas di provenienza algerina.
[leggi tutto…]