Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Saudi Aramco ci ripensa
07/07/2018 - Pubblicato in news internazionali

Con solo il 5% del capitale, Saudi Aramco aveva preparato la più grande ipo della storia, per un valore di 100 miliardi di dollari (85,2 mld di euro). Ma ora l’intera operazione rischia di finire su un binario morto. L’unica certezza è che i preparativi sono i fase di stallo, anche se fonti di mercato vicine al dossier e al governo saudita dubitano che la quotazione andrà effettivamente in porto. Il piano dell’ipo era stato proposto dal principe ereditario Bin Salaman nel gennaio di due anni fa. I prezzi del petrolio sono più che raddoppiati a 80 dollari al barile da quando il principe ereditario aveva delineato l’idea della quotazione di Aramco e i sauditi possono aumentare la produzione di oro nero, grazie anche alle carenze di Venezuela, Libia e Iran. Il regno aveva raccolto 17,5 miliardi di dollari con la prima emissione obbligazionaria della sua storia nel 2016.

Fonte: ItaliaOggi – red. (pag. 25)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi in aumento. Le tensioni sulla Brexit e in Siria aumentano la volatilità

Le quotazioni del petrolio hanno inanellato due sedute positive, nonostante il rafforzamento del dollaro sull'euro.
[leggi tutto…]

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]