Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Sarraj: “Senza petrolio crisi catastrofica”
17/02/2020 - Pubblicato in news internazionali

Pur con la guerra civile da ormai 9 anni, la produzione di petrolio finora si era mantenuta costante e ha permesso al governo, anzi ai due governi della Lobia, di continuare a funzionare, pagare i dipendenti pubblici e le milizia impegnate nei combattimenti. Adesso però il blocco imposto alle esportazioni dal generale Haftar ha prosciugato anche la più grande risorsa libica. “Se il blocco continua – avverte Sarraj- la conseguenza sarà una crisi finanziaria catastrofica”. La situazione disastrosa è stata confermata dalla compagnia nazionale, la Noc, che ha precisato come la produzione di greggio sia crollata a 163 mila barili al giorno, da 1,2 milioni di metà gennaio.

Fonte: La Stampa – Giordano Stabile (pag. 5)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Intervista a Fatih Birol: "Petrolio, giusto riunire il G20, se crolla il settore per danni per tutti"

Produttori e consumatori di petrolio allo stesso tavolo per evitare “nell’interesse di tutti il tracolo del settore”
[leggi tutto…]

Gazprom, in gennaio-febbraio export gas -24,6%

Nei primi due mesi del 2020 il colosso russo di Stato Gazprom, monopolista delle esportazioni di gas russo via tubo, ha registrato una flessione su anno dell'export del 24,6%
[leggi tutto…]

Energia, tlc, logistica. La riscossa italiana può iniziare dalle reti

Le reti sono state le grandi protagoniste di questa prima fase di emergenza, dimostrando una notevole “resilienza”
[leggi tutto…]