Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Sardegna: galleggia sul metano
05/09/2015 - Pubblicato in news nazionali

La Sardegna galleggia su un mare di gas metano? Pare proprio di sì, stando a indiscrezioni sui risultati delle ricerche fatte fare dal Qatar. Perché proprio dal Qatar? È presto detto. La ricchezza del Qatar si basa sugli enormi giacimenti di gas del suo sottosuolo, 25 mila miliardi di metri cubi stando a quanto detto a giugno dal presidente della Banca del Qatar a una riunione dell'Opec a Vienna. Inoltre da qualche tempo quel Paese del Golfo è interessato a investimenti in Sardegna, tanto da avere rilevato i 2.400 ettari di Costa Smeralda dell'imprenditore Tom Barrack, che a sua volta li aveva rilevati dall'Aga Khan. Ovvio quindi che il Qatar abbia chiesto a una multinazionale (la Riverstone, specialista in investimenti nel settore energetico) di proseguire le ricerche di gas sardo iniziate a suo tempo dall'Eni negli anni '60, proseguite dalla ormai scomparsa Progemisa e dalla Saras della famiglia Moratti. Il risultato pare sia clamoroso e prima delle vacanze estive è stato comunicato con un apposito dossier a Renzi. Il succo del dossier è stato fatto avere anche al presidente della Regione Sardegna, Francesco Pigliaru. Che il 27 agosto ha avuto a Olbia una riunione con Abdullah Mohamed Bin Saud Al Thani, zio dell'emiro del Qatar. Hanno parlato anche del grande giacimento di gas? Lapidaria e imbarazzata la risposta di Pigliaru: «Non era in agenda». Risposta che comunque conferma l'esistenza del giacimento e che la scoperta delle sue dimensioni è arrivata del Qatar. L'imbarazzo è dovuto al fatto che finora Renzi il dossier o non lo ha ancora letto o lo ha letto, ma senza averne messo a parte i sardi. Lo stallo impedisce l'inizio delle trattative tra il governatore della Sardegna e il ministero del Petrolio del Qatar. Il Qatar in Sardegna ha rilevato l'intera Costa Smeralda, o almeno la parte che conta nel settore del turismo danaroso e delle presenze di prestigio, e qualcuno teme che la Costa Smeralda cambi nome e finisca col venire chiamata Costa Qatar. 

Fonte: Italia Oggi, Primo Piano – Pino Nicotri (pag. 14) 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Terna, piano da 6,2 miliardi per potenziare la rete

Con la rotta puntata sulla rete elettrica nazionale, chiamata a supportare il ruolo dominante nella transizione energetica, Terna è pronta a investire 6,2 miliardi nei prossimi cinque anni per accompagnare l’infrastruttura lungo la strada del
[leggi tutto…]

Carbone, il Far East traina la domanda

Il commercio mondiale di carbone continua a correre sfruttando la spinta del sud-est asiatico alla ricerca di fonti di energia a prezzi bassi.
[leggi tutto…]

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]