Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Saipem, un tappo subacqueo per chiudere i pozzi
13/04/2017 - Pubblicato in news nazionali

C’è stato un ulteriore passo in avanti dell’industria petrolifera per garantire la sicurezza delle estrazioni dei giacimenti off-shore: il gruppo italiano Saipem- Sonsub ha realizzato infatti a Trieste la struttura più tecnologicamente avanzata per tappare un pozzo subacqueo a cui erano saltate le valvole di sicurezza, impedendo la fuoriuscita di olio e gas in mare aperto. Il macchinario molto pesante e controllato a distanza, è capace di operare in grandi profondità. Fatta eccezione per una sola componente tutto il resto è Made in Italy.  

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – R. Fi. (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Non sono Eni e Total, la Libia fa accordi in Usa e Germania

La compagnia petrolifera libica Noc è riuscita comunque ad inaugurare la sua prima sede internazionale, a Houston.
[leggi tutto…]

Tariffe gas Germania, Crippa: “Rischio alterazione concorrenza”

Il Governo prende posizione sulla spinosa questione della tariffe di trasporto gas tedesche
[leggi tutto…]

Trasporto gas, Francia proroga tariffe ai punti di interconnessione

L'authority francese per l'energia, Cre, ha stabilito di prorogare di sei mesi la validità delle tariffe di trasporto gas ai punti di interconnessione delle reti transalpine di GRTgaz e Terega (Snam)
[leggi tutto…]