Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Saipem, un tappo subacqueo per chiudere i pozzi
13/04/2017 - Pubblicato in news nazionali

C’è stato un ulteriore passo in avanti dell’industria petrolifera per garantire la sicurezza delle estrazioni dei giacimenti off-shore: il gruppo italiano Saipem- Sonsub ha realizzato infatti a Trieste la struttura più tecnologicamente avanzata per tappare un pozzo subacqueo a cui erano saltate le valvole di sicurezza, impedendo la fuoriuscita di olio e gas in mare aperto. Il macchinario molto pesante e controllato a distanza, è capace di operare in grandi profondità. Fatta eccezione per una sola componente tutto il resto è Made in Italy.  

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – R. Fi. (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Terna, piano da 6,2 miliardi per potenziare la rete

Con la rotta puntata sulla rete elettrica nazionale, chiamata a supportare il ruolo dominante nella transizione energetica, Terna è pronta a investire 6,2 miliardi nei prossimi cinque anni per accompagnare l’infrastruttura lungo la strada del
[leggi tutto…]

Carbone, il Far East traina la domanda

Il commercio mondiale di carbone continua a correre sfruttando la spinta del sud-est asiatico alla ricerca di fonti di energia a prezzi bassi.
[leggi tutto…]

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]