Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Saipem-Gazprom, nubi e schiarite
15/09/2016 - Pubblicato in news internazionali

Nel braccio di ferro legale tra Saipem e Gazprom, iniziato nel 2015 con la cancellazione definitiva del gasdotto South Stream, la notizia di una possibile ripresa del progetto alternativo, il Turkstream, riaccende subito le speranze di un lieto fine. Ieri, infatti, c’è stato l’annuncio di Gazprom circa un primo permesso ricevuto dalle autorità turche per la costruzione della sezione offshore del gasdotto Turkstream. Il progetto prevede la costruzione di quattro condotte attraverso il Mar Nero in grado di trasportare fino a 63 miliardi di metri cubi di gas all’anno: il fatto che il percorso offshore della pipeline ricalchi per ben due terzi quello del vecchio South Stream rende Saipem la principale candidata all’eventuale commessa per la posa dei tubi.

Fonte: MF – Angela Zoppo (pag. 10)

 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Terna, piano da 6,2 miliardi per potenziare la rete

Con la rotta puntata sulla rete elettrica nazionale, chiamata a supportare il ruolo dominante nella transizione energetica, Terna è pronta a investire 6,2 miliardi nei prossimi cinque anni per accompagnare l’infrastruttura lungo la strada del
[leggi tutto…]

Carbone, il Far East traina la domanda

Il commercio mondiale di carbone continua a correre sfruttando la spinta del sud-est asiatico alla ricerca di fonti di energia a prezzi bassi.
[leggi tutto…]

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]