Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Saipem, in fondo al tunnel c’è un futuro “verde” e “blu”
19/03/2018 - Pubblicato in news nazionali

Saipem punta ad un futuro verde e blu. Tinte che nel mondo dell’energia rappresentano le magnifiche prospettive di crescita delle rinnovabili e del metano, fonti che attireranno centinaia di miliardi di investimenti in tutto il globo e che la società di ingegneria guidata da Stefano Cao spera far diventare al più presto un pezzo importante del core business, per trasformare e consolidare un conto economico che nel 2017 non mostra di essersi pienamente affrancato delle difficoltà industriali e legali del periodo 2013-2016. È dagli idrocarburi tradizionali, fronte gas, che dovrebbero arrivare le notizie migliori e più consistenti per il fatturato. Il primo fronte è quello delle installazioni on shore, come i metanodotti, che Cao predilige perché “la costruzione di impianti a terra è quella più anticiclica, meno condizionata dall’andamento degli investimenti delle compagnie petrolifere”, anche se non privo di rischi, come i ritardi sul Tap, proprio in Italia, dimostra.

Fonte: La Repubblica, Affari e finanza – Luca Iezzi (pag. 20)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dal carbone al gas, Enel accelera la riconversione

La richiesta era stata presentata a gennaio e ora Enel ha avuto il via libera dal Ministero dello Sviluppo Economico per chiudere in anticipo, già a partire da gennaio prossimo, il gruppo 2 della centrale a carbone Federico II di Brindisi.
[leggi tutto…]

Idrogeno, consultazione sulla Strategia UE

La Commissione europea ha avviato una consultazione in vista dell'adozione della Strategia sull'idrogeno entro la metà dell'anno
[leggi tutto…]

Gasdotto Italia-Malta, al via consultazione transfrontaliera

Il ministero dell'Ambiente ha avviato nei giorni scorsi la consultazione pubblica transfrontaliera sul progetto di gasdotto di interconnessione tra Italia e Malta, una pipeline da 1,2 miliardi di mc all'anno per una lunghezza di 159 km tra Delim
[leggi tutto…]