Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Saipem, La doppia sfida di Cao Meno debiti, più indipendenza
05/10/2015 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Per Saipem si sta profilando un’operazione complessiva da 5,5 miliardi. Il gruppo dell’ingegneria e dell’impiantistica oil & gas, con 7mila ingegneri e presente in 65 mercati, ha bisogno di riequilibrare la struttura finanziaria e il prossimo 27 ottobre, giorno di presentazione del piano industriale potrebbe presentare i propri progetti per i prossimi mesi. Le esigenze della società sono due: in primis quella di abbattere il debito attuale pari a 5,5 miliardi, stimato 5,8 volte l’ebitda a fine 2015. Un livello che si confronta con una media di 2,5 volte per le altre aziende del settore. In secondo luogo c’è la controllante Eni, che ormai da un anno dichiara non più core la sua quota in Saipem. E a far da sfondo, il punto più basso del ciclo per l’industria petrolifera che ha sospeso gli investimenti, spinta da un mercato tenuto in ostaggio dal prezzo compresso del petrolio più che dimezzato rispetto a un anno fa. Molto probabile, quindi, un aumento di capitale.

Fonte: Corriere della Sera, Economia – Daniela Polizzi (pag. 9)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi in aumento. Le tensioni sulla Brexit e in Siria aumentano la volatilità

Le quotazioni del petrolio hanno inanellato due sedute positive, nonostante il rafforzamento del dollaro sull'euro.
[leggi tutto…]

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]