Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Russia-Ucraina, ancora nessun accordo sul transito di gas
23/01/2019 - Pubblicato in news internazionali

Nessuna decisione concreta ma l’impegno a continuare a lavorare per arrivare a un accordo prima della fine dell’anno, quando scadrà il contratto di transito del gas verso l’Europa. E’ l’esito della trilaterale tra Ue, Russia e Ucraina svoltasi ieri a Bruxelles, che ha visto la partecipazione tra gli altri del vice-presidente della Commissione Ue responsabile dell’Unione energetica, Maros Sefcovic, e del ministro degli Esteri Pavlo Klimkin con l’a.d. di Naftogaz per la parte Ucraina e del ministro dell’Energia Alexander Novak con il vice-presidente di Gazprom per quella russa. I negoziati sul transito di gas russo attraverso l’Ucraina, iniziati lo scorso luglio a livello tecnico, “devono essere ora affrontati a livello politico”. Sinora, “sono stati fatti progressi sul quadro legale, sulle tariffe e sull’unbundling del sistema di trasporto gas ucraino”, che “dovrebbe essere completato con successo entro la fine del 2019”. Secondo indiscrezioni, il responsabile dell’Unione energetica avrebbe proposto a Mosca e Kiev la firma di un contratto decennale con un volume minimo garantito di transito annuo di 60 miliardi di mc e ulteriori 30 mld mc/anno di flessibilità addizionale. Restano tuttavia le tensioni.

Fonte: Quotidiano Energia

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Obiettivo di Eni: sostenibilità e transizione energetica

Il mondo dell’energia sta cercando di evolvere nella direzione di una maggiore sostenibilità
[leggi tutto…]

Eni, rosso da 7,34 miliardi. Taglia spese, investimenti e anche il dividendo

Eni chiude il “peggior semestre nella storia dell’oil&gas”, due materie deprezzate del 57% da gennaio, con un rosso di 7,34 miliardi di euro legato molto a svalutazioni di magazzino. I conti nuovi, del secondo trimestre, sono comunqu
[leggi tutto…]

Sad e gas per usi industriali, supplemento di istruttoria

La Commissione interministeriale per lo studio e l’elaborazione di proposte per la transizione ecologica e per la riduzione dei sussidi ambientalmente dannosi (Sad) ha formulato alcune proposte normative volte a rimodulare sette Sad previsti nel rel
[leggi tutto…]