Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La Russia stacca gli Usa nella corsa all’Artico. Inaugurata la terza linea di produzione di gas
16/12/2018 - Pubblicato in news internazionali

La Russia mette a segno un altro successo allungando il passo sugli americani, nonostante le sanzioni applicate da Washington nei confronti di Mosca. Nei giorni scorsi è stata completata la terza ed ultima linea di produzione di Yamal liquefied natural gas (Gnl), l’impianto di Novatek che ha rilanciato il ruolo della Russia in quanto fornitore energetico anche sul mercato del gas liquefatto. Lo stabilimento di Yamal costruito sul permafrost, in un’area remota sopra il circolo polare artico dove le temperature toccano anche i -50 gradi centigradi, consiste in tre linee di produzione ognuna delle quali può contare su una capacità di 5,5 milioni di tonnellate all’anno. Mosca ora è divenuto il secondo fornitore di Gnl dopo il Qatar, con il 17% del mercato a fronte dell’8% degli Usa.   

Fonte: La Stampa – Francesco Semprini (pag. 18)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

0,5 milioni di barili al giorno: è il deficit di offerta di petrolio stimato dall’Aie per il secondo trimestre del 2019

Il mondo si potrebbe trovare senza petrolio.
[leggi tutto…]

L’Italia, tagliata fuori dalle rotte del gas, perde la partita

L’Italia sembra aver già perso l’opportunità di diventare hub del gas.
[leggi tutto…]

Italia-Cina, domani intese per Eni e Snam

"Con Bank of China sarà firmato nella giornata di sabato 23 marzo, un Memorandum of Understanding che rafforza la collaborazione su vari strumenti finanziari tra Eni e Bank of China".
[leggi tutto…]