Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il ritorno delle materie prime: boom di prezzi e investimenti
07/06/2016 - Pubblicato in news internazionali

La febbre sui mercati delle materie prime è di nuovo alta. Come nel 2008, anche oggi il petrolio sta dando un contributo importante ai rialzi. Il barile ha recuperato più dell’85% dai minimi di gennaio e ieri il Brent ha aggiornato il massimo da 7 mesi, a 50,83$, sostenuto da un ulteriore aggravarsi della situazione in Nigeria, dove ci sono stati nuovi sabotaggi ad oleodotti. Il Paese africano ha già perso almeno 500mila barili al giorno di produzione, neutralizzando l’effetto del ritorno sul mercato dell’Iran dopo le sanzioni.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza & Mercati – Sissi Bellomo (pag. 38)

 

 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi in aumento. Le tensioni sulla Brexit e in Siria aumentano la volatilità

Le quotazioni del petrolio hanno inanellato due sedute positive, nonostante il rafforzamento del dollaro sull'euro.
[leggi tutto…]

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]