Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Risalgono le scorte di greggio degli Usa
22/12/2016 - Pubblicato in news internazionali

Le scorte di greggio negli Stati Uniti hanno ripreso ad aumentare, dopo oltre un mese di calo ininterrotto. La tendenza a svuotare i magazzini alla fine dell’anno, per evitare un aggravio fiscale, aveva indotto il mercato a scommettere su un’ulteriore diminuzione. Ma la settimana scorsa il copione non è stato rispettato: c’è stato un accumulo di 2,3 milioni di barili di greggio, che ha preso in contropiede il mercato contribuendo a spingere in ribasso le quotazioni dell’oro nero. Il Wti ha chiuso a 52,49 (-1,5%) e il Brent a 54,46 $ (-1,6%), appesantiti anche dall’aumento delle forniture dalla Libia. Il maggiore giacimento del Paese, Sharara, è stato riavviato davvero a seguito della riapertura degli oleodotti. E il porto di Es Sider ha ripreso a funzionare, dando corpo alle aspirazioni della Noc, la compagnia nazionale, di mettere sul mercato altri 270mila bg nel giro di tre mesi.

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Sissi Bellomo (pag. 36)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]

Non solo Tap: il gas dell’Est all’assalto della Puglia

Non si è ancora sopita la polemica contro il Tap, che già si profilano altri gasdotti in Puglia.
[leggi tutto…]