Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Riparte il giacimento di Kashagan. Petrolio per 70 miliardi di barili
23/08/2016 - Pubblicato in news internazionali

Fra settembre e ottobre tornerà a uscire petrolio e gas dal giacimento di Kashagan nelle acque territoriali del Kazakhstan. All’inizio saranno 140 mila barili al giorno ma a regime la produzione arriverà a un milione e mezzo. Arriveranno risorse per il gruppo Eni, socio del consorzio con il 16,81% e si diversificheranno le fonti di approvvigionamento in un periodo in cui interi paesi rischiano di sparire dal mercato a causa di guerre e terrorismo. Macchinari e metalli speciali sono stati forniti da imprese italiane, Saipem ha posato le nuove tubature in sostituzione di quelle vecchie che non avevano retto al troppo zolfo contenuto nel greggio.

Fonte: La Stampa – Luigi Grassia (pag. 18)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dal carbone al gas, Enel accelera la riconversione

La richiesta era stata presentata a gennaio e ora Enel ha avuto il via libera dal Ministero dello Sviluppo Economico per chiudere in anticipo, già a partire da gennaio prossimo, il gruppo 2 della centrale a carbone Federico II di Brindisi.
[leggi tutto…]

Idrogeno, consultazione sulla Strategia UE

La Commissione europea ha avviato una consultazione in vista dell'adozione della Strategia sull'idrogeno entro la metà dell'anno
[leggi tutto…]

Gasdotto Italia-Malta, al via consultazione transfrontaliera

Il ministero dell'Ambiente ha avviato nei giorni scorsi la consultazione pubblica transfrontaliera sul progetto di gasdotto di interconnessione tra Italia e Malta, una pipeline da 1,2 miliardi di mc all'anno per una lunghezza di 159 km tra Delim
[leggi tutto…]