Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Riad serra le fila dell’Opec per sostenere i prezzi del barile
13/04/2017 - Pubblicato in news internazionali

Nonostante le oscillazioni del petrolio, i prezzi sono comunque in lenta ripresa e questo sta spingendo l’Arabia Saudita a chiamare a raccolta i Paesi dell’Opec per estendere per altri sei mesi il piano di tagli produttivi. Fino ad ora i Paesi del cartello hanno rispettato gli impegni presi - ovvero di ridurre la loro produzione di greggio di 1,8 milioni di barili con effetti sui prezzi del greggio. Ciò nonostante tutto questo non basta e il timore di un’abbondanza dell’offerta resta elevato.

Fonte: Il Sole 24Ore – Balduino Ceppetelli (pag. 5)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ruolo del gas cruciale per ridurre lo spread di prezzo con l’Europa

La transizione verso un’economia a ridotte emissioni è un’opportunità enorme per l’Italia a patto che il governo valorizzi il primato nazionale nell’uso del gas
[leggi tutto…]

Il Pniec alla prova della sostenibilità: le audizioni di Cib e Assocarta

Ieri si sono svolte in commissione Attività produttive le audizioni di Cib e Assocarta sul Pniec.
[leggi tutto…]

Gas, ancora fumata nera tra Mosca e Kiev

Ancora un nulla di fatto tra Russia e Ucraina nel nuovo trilaterale con la Ue su un nuovo contratto di transito del gas russo verso l'Europa
[leggi tutto…]