Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Quando gli scarti danno energia l’Italia punta sul biometano “Abbiamo know-how e progetti”
29/05/2017 - Pubblicato in news nazionali

Il biometano è un esempio tipico di economia circolare: secondo uno studio del CIB (Consorzio italiano biogas) e del  Cic (Consorzio italiano compostatori) in Italia si potrebbe produrre 8,5 miliardi di metri cubi di biogas entro il 2030, coprendo il 13% del fabbisogno nazionale di gas naturale. Il biometano deriva dal biogas prodotto dalla digestione anaerobica di biomasse in ambiente controllato o in discarica, in seguito alla decomposizione dei rifiuti, o dalla gassificazione delle biomasse. Sottoposto ad un processo di purificazione, raggiunge la qualità del gas naturale e a quel punto può essere compresso. L’Italia è la quarta al mondo per la produzione di biogas in agricoltura, dopo Germania, Cina e Stati Uniti. Il sostegno pubblico alla diffusione del biometano segue tre canali: un incentivo monetario per il biometano immesso nella rete di trasporto; il rilascio di certificati di immissione in consumo per quello destinato alla rete del gas naturale specificatamente per i trasporti; un incentivo monetario per il biometano immesso nella rete del gas naturale e dedicato a impianti di cogenerazione ad alto rendimento. Gli operatori del settore criticano la rigidità del sistema di incentivazione e l’aleatorietà del mercato dei certificati.

Fonte: La Repubblica Affari&Finanza – Red. (pag. 42)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]

Sarraj: “Senza petrolio crisi catastrofica”

Pur con la guerra civile da ormai 9 anni, la produzione di petrolio finora si era mantenuta costante e ha permesso al governo, anzi ai due governi della Lobia, di continuare a funzionare, pagare i dipendenti pubblici e le milizia impegnate nei combattimen
[leggi tutto…]