Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Quando gli scarti danno energia l’Italia punta sul biometano “Abbiamo know-how e progetti”
29/05/2017 - Pubblicato in news nazionali

Il biometano è un esempio tipico di economia circolare: secondo uno studio del CIB (Consorzio italiano biogas) e del  Cic (Consorzio italiano compostatori) in Italia si potrebbe produrre 8,5 miliardi di metri cubi di biogas entro il 2030, coprendo il 13% del fabbisogno nazionale di gas naturale. Il biometano deriva dal biogas prodotto dalla digestione anaerobica di biomasse in ambiente controllato o in discarica, in seguito alla decomposizione dei rifiuti, o dalla gassificazione delle biomasse. Sottoposto ad un processo di purificazione, raggiunge la qualità del gas naturale e a quel punto può essere compresso. L’Italia è la quarta al mondo per la produzione di biogas in agricoltura, dopo Germania, Cina e Stati Uniti. Il sostegno pubblico alla diffusione del biometano segue tre canali: un incentivo monetario per il biometano immesso nella rete di trasporto; il rilascio di certificati di immissione in consumo per quello destinato alla rete del gas naturale specificatamente per i trasporti; un incentivo monetario per il biometano immesso nella rete del gas naturale e dedicato a impianti di cogenerazione ad alto rendimento. Gli operatori del settore criticano la rigidità del sistema di incentivazione e l’aleatorietà del mercato dei certificati.

Fonte: La Repubblica Affari&Finanza – Red. (pag. 42)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi in aumento. Le tensioni sulla Brexit e in Siria aumentano la volatilità

Le quotazioni del petrolio hanno inanellato due sedute positive, nonostante il rafforzamento del dollaro sull'euro.
[leggi tutto…]

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]